La comunità Chef for Planet nasce dalla voglia di fare la differenza anche in cucina. Attraverso buone pratiche, scelte consapevoli e strumenti pensati per cucinare in modo sostenibile. Unisciti anche tu.

Risotto gamberi, porri e zenzero con fumetto di pesce

Un risotto di pesce è ancora più buono, se si utilizza fino all’ultimo scarto di ogni ingrediente! Oggi siamo qui per raccontarvi un eco-risotto in cui non si butta via proprio niente: dai gusci dei gamberi all’esterno della cipolla, dai gambi di porro e prezzemolo alla “camicia” dell’aglio. Il trucco? Imparare a preparare il fumetto, ossia un brodo di pesce fatto con gli avanzi degli ingredienti che darà un sapore unico al tuo risotto. Ecco qui cosa serve!

Ecco cosa ti serve!

Per il fumetto:

Acqua – 1 l

Le bucce di alcune cipolle e di alcuni spicchi d’aglio

Gambo di porro 1

Alcuni gambi di prezzemolo

Vino bianco 50 ml

Gli scarti dei gamberi – testa, guscio, zampe

Noce di burro 1

Un pizzico di sale

Un pizzico di pepe

Per il risotto:

Riso carnaroli – 400g

Gamberi sgusciati – 300g

Porro 1

Radice di zenzero 2cm

Mezzo bicchiere di vino bianco

Olio Evo – 1 cucchiaio

Noce di burro -1

Sale un pizzico

Pepe un pizzico

Diamo inizio alla preparazione!

Iniziamo con il fumetto:

  • Prima di tutto, prepariamo gli ingredienti dividendo ciò che servirà per il fumetto da ciò che servirà per il risotto: il porro va affettato finemente tenendo il gambo per il fumetto e la polpa per il risotto, i gamberi vanno sgusciati e lavati sotto acqua corrente conservando gli scarti per il fumetto, lo zenzero va sbucciato e tritato finemente per unirsi poi al risotto, le foglioline di prezzemolo vanno tritate per il risotto mentre il gambo finirà nel fumetto.
  • Tutto pronto? Ottimo, iniziamo dal fumetto che dovrà cuocere un’ora abbondante! Per prima cosa, sciogliere la noce di burro nella casseruola da 16 cm e unire il gambo di porro tritato.
  • Farli andare 5 minuti e poi unire i gusci dei gamberi, un pizzico di sale, i gambi di prezzemolo, una retina contenente le vecchie bucce di cipolla e aglio che conservi – mai buttare niente, tutto serve e tutto si riutilizza! – un pizzico di pepe e un pizzico di sale, girando spesso con un cucchiaio di legno.
  • Sfuma con il vino bianco, fai evaporare l’alcol e unisci l’acqua: porta a bollore e abbassa il fuoco, facendo sobbollire lentamente girando spesso e aggiungendo un po’ di acqua calda se si asciugasse troppo.
  • Dopo circa un’ora, filtra il tuo risotto con un colino a maglie strette: ecco il tuo saporitissimo brodo di pesce pronto per risottare!

Passiamo al risotto:

  • A proposito di risotto, ora è il suo turno: ungi la tua wok con l’olio, unisci lo zenzero e il porro tritati finemente e quando l’olio sarà a temperatura getta i gamberoni.
  • Falli scottare da ambo i lati, sfumali con un pizzico di vino bianco e quando inizieranno a schiarirsi ed arricciarsi levali dalla pentola e mettili in un recipiente: ora tocca al riso!
  • Alza la fiamma e tuffa il riso nel fondo di cottura: fallo tostare mescolando rapidamente per non farlo attaccare, dopo 1 minuto di tostatura unisci il mezzo bicchiere di vino bianco e una volta evaporato l’alcol abbassa la fiamma e inizia ad aggiungere il tuo fumetto.
  • Cuoci lentamente il riso e, quando mancheranno due minuti alla cottura, aggiungi la noce di burro e tutti i gamberi (tranne uno per ogni ospite, che userai per guarnire il piatto): spegni il fuoco, mescola e copri con un coperchio, facendo mantecare per un paio di minuti.
  • Una volta completata la cottura impiatta con una spolverata di prezzemolo e una grattugiata di zenzero, ed ecco il tuo grande risotto realizzato con il 100% delle materie prime!

Per questa ricetta usa:
Casseruola 16 cm, Wok 28 cm

100%

Utilizzo degli ortaggi
e degli scarti.

100%

Acqua impiegata per il brodo, niente energia, 2 fuochi.

PROPRIETÀ

Minerali (Ferro, Calcio, Magnesio, Fosforo, Zinco, Rame, Sodio), Proteine, Fibre, Vitamine (A, C, K, E), Omega 3, Flavonoidi.

STAGIONE

Autunno/inverno.