La comunità Chef for Planet nasce dalla voglia di fare la differenza anche in cucina. Attraverso buone pratiche, scelte consapevoli e strumenti pensati per cucinare in modo sostenibile. Unisciti anche tu.

Mini-burger vegetali con recupero di centrifuga e fonduta di formaggi

Se sei un amante delle proprietà di frutta e verdura, probabilmente amerai molto i centrifugati. E ti sarai chiesta spesso cosa fare degli scarti, quella poltiglia brutta da vedere – ma ricca di nutrienti! – da cui hai estratto il succo. Vogliamo darti un suggerimento: conservala per deliziosi mini-burger vegetali veloci, sani e supergustosi.

Ecco cosa ti serve per entrambe!

Per i mini-burger:

Patate  – 2

Scarti ottenuti dalla centrifuga – ad esempio, di 3 carote e 1 finocchio

Cucchiaino di coriandolo  – 1

Pangrattato o farina di ceci

Un pizzico di sale

Un pizzico di pepe

Per la fonduta:

Formaggi stagionati o a pasta morbida (toma, fontina, cheddar) – 75g

Una manciata di parmigiano

Latte 50 ml

Sale un pizzico

Pepe un pizzico

Diamo inizio alla preparazione!

Iniziamo dagli hamburger:

  • Iniziamo sbucciando le patate (qui hai una favolosa idea per riutilizzare anche loro!) e lessandole in acqua salata: una volta cotte, schiacciale con una forchetta fino ad ottenere una purea cremosa e senza grumi.
  • È il momento di unire alla purea gli scarti della tua centrifuga: carote, finocchi, broccoli, cetrioli… tutto va bene! Mischiali bene aggiungendo sale, pepe, coriandolo e prezzemolo tritato, lavora bene l’impasto con le mani e crea i mini-burger facendo piccoli dischetti non troppo spessi. Nel frattempo, inizia a scaldare a fuoco alto la tua bistecchiera per farla arrivare a temperatura: mentre si scalda, impana ogni singolo mini-burger con il pangrattato o con la farina di ceci e disponili uno dopo l’altro sulla bistecchiera calda. Saranno sufficienti pochi minuti, essendo privi di carne non c’è il rischio di lasciare parti crude!

Passiamo alla salsa:

  • Per i più golosi, è suggerito creare una fonduta ai formaggi di accompagnamento: puoi usare i formaggi stagionati o a pasta morbida che preferisci, preferibilmente tipici del tuo territorio, magari quegli avanzi che avevi in frigo da un po’ e non sapevi come utilizzare. Puoi anche mixarli, il gusto sarà ancora più particolare! Il procedimento è semplice: inizia tagliando i formaggi a cubetti, versa il latte nella casseruola da 16 cm, portala a ebollizione e abbassa il fuoco. Aggiungi un pizzico di sale e pepe, poi inizia a unire a poco a poco i pezzettini di formaggio che hai precedentemente tagliato a cubetti. Aggiungi e amalgama con un cucchiaio di legno: ti accorgerai che la consistenza da liquida diventerà sempre più solida, e a quel punto sarai tu a decidere la densità aggiungendo più latte o più formaggio, per farla diventare cremosa al punto giusto. Quando ti sembrerà perfetta spegni il fuoco, unisci una manciata di parmigiano, mescola e servi ancora calda sopra i mini-burger vegetali – adagiati su un letto di insalata o magari su un panino alla curcuma e sesamo precedentemente tostato sulla bistecchiera, per ricreare il vero mood da hamburgeria!
  • Riassumendo: un gustoso brunch, sano e ricco di proprietà nutrizionali, ottenuto utilizzando gli scarti dei tuoi centrifugati e recuperando gli avanzi formaggiosi del tuo frigo: niente male!

Per questa ricetta usa:
Casseruola 16 cm, Bistecchiera 28 cm

100%

Utilizzo degli ortaggi
e degli scarti.

0%

Utilizzo risorse. Niente acqua ed energia, solo fuochi.

PROPRIETÀ

Diverse, a seconda delle verdure del centrifugato: uno con carota e finocchio, ad esempio, contiene Minerali (Ferro, Calcio, Magnesio, Fosforo, Zinco, Rame, Sodio), Vitamine (A, B, C, D), Beta-carotene, Flavonoidi.

STAGIONE

4 stagioni, a seconda delle verdure del centrifugato.